Menopausa e vie urinarie

Ci sono molti vantaggi nel tempo che passa. L'esperienza di vita, che acquisisci con il tempo, spesso restituisce fiducia in se stessi e ti aiuta a capire quali sono le cose che contano davvero. Ora che i figli sono grandi, forse hai tempo per fare tutte quelle cose che avevi messo da parte quando erano bambini o quando eri alle prese con il frenetico inizio della tua carriera professionale. La menopausa non dovrebbe ostacolarti dal fare ciò che ami! Ecco un paio di cose che possono esserti utili per affrontare questo nuovo periodo di vita.
 
La maggior parte delle persone ha sentito parlare solo dei sintomi più comuni della menopausa, ma ciò di cui non si parla abbastanza è di come la menopausa può influenzare il tratto urinario. In questo articolo prenderemo in esame diversi trattamenti che possono essere efficaci nell’alleviare alcuni dei cambiamenti che avvengono nel tuo corpo.

Menopausa e incontinenza

Nel corso della vita, il nostro corpo produce diverse quantità di estrogeni; in genere si osservano bassi livelli di questo ormone nelle più giovani e nelle donne che si avvicinano alla menopausa. L'estrogeno ha effetti su diverse parti del corpo, come il cervello, lo scheletro, l'utero e la vagina. Questa potrebbe essere una delle ragioni per cui molte donne sperimentano incontinenza durante questo periodo della vita. La scienza non ha ancora dimostrato le ragioni della correlazione tra menopausa e incontinenza, ma un'ipotesi valida è che sia dovuta ai livelli ridotti di estrogeno, che possono influenzare le vie urinarie e i muscoli del pavimento pelvico. Livelli più bassi di estrogeno possono causare i seguenti effetti:
  1. Perdita di elasticità dei tessuti.
    Il tessuto vaginale e delle vie urinarie può diventare più secco, più sottile e meno elastico (i muscoli del pavimento pelvico tendono a rilassarsi quando non sono stimolati dagli estrogeni). L’azione congiunta di età, parto, peso corporeo e fattori ormonali può favorire questa condizione e di conseguenza aumentare la probabilità di incontinenza urinaria o le sensazioni di urgenza.

  2. Cambiamenti del pH
    I batteri lattobacilli sono normalmente presenti nelle vie urinarie e creano un ambiente a basso pH che protegge dalle infezioni. Con l'età, il livello dei batteri lattobacilli si abbassa e così anche la produzione di muco, i livelli di pH possono aumentare e la mucosa diventare secca. Ciò aumenta il rischio di infezioni delle vie urinarie poiché i batteri trovano più facile attecchire e prosperare. Queste infezioni (UTI) possono aumentare la probabilità di incontinenza.
 

Trattamenti con gli estrogeni

I trattamenti con gli estrogeni, sottoforma di creme e ovuli vaginali, rappresentano uno dei modi per gestire i sintomi di cui sopra, poiché forniscono un maggiore apporto di sangue al tessuto. Soluzioni come queste, che vengono somministrate a livello locale, apportano una maggiore idratazione, rendendo le mucose della vagina e del tratto urinario più spesse, più acide e meno delicate. Ciò migliora le capacità di difesa del muco contro le infezioni, riducendo anche il rischio di irritazioni e infezioni delle vie urinarie.

Allenamento dei muscoli del pavimento pelvico

Poiché i muscoli del pavimento pelvico sono importanti per migliorare il controllo della vescica e dell'intestino e prevenire le perdite, è essenziale mantenere in allenamento questo gruppo muscolare. Aggiungi gli esercizi di Kegel alla tua routine quotidiana. Pochi minuti di allenamento del pavimento pelvico al giorno possono ridurre il rischio di perdite o addirittura farle sparire del tutto.
 
Se ritieni di aver bisogno di più supporto durante la menopausa, non esitare a contattare un medico.