GLOSSARIO

Parole e terminologia correlate all’incontinenza.

Debolezza della vescica

Spesso usato come sinonimo di incontinenza, questo termine descrive qualsiasi perdita involontaria di urina. Tuttavia, dal punto di vista medico, il termine “debolezza della vescica” è scorretto, dato che la causa delle perdite non è legata a una vescica debole ma ai cosiddetti sintomi delle basse vie urinarie (Lower Urinary Tract Symptoms, LUTS).

Gocciolamento

Consiste nella perdita di alcune gocce al termine della minzione, anche dopo aver “aspettato e scosso”. Esistono due tipi di gocciolamento, il gocciolamento post-minzione e il gocciolamento terminale. Si verifica perché la vescica non si svuota completamente durante la minzione. e l’urina si accumula nel condotto proveniente dalla vescica.

Gocciolamento post-minzione

Si verifica quando la vescica non si svuota completamente e continua a perdere dopo la minzione. È un disturbo comune in caso di prostata ingrossata o indebolimento dei muscoli del pavimento pelvico.

Incontinenza

Perdita involontaria di urina.

Incontinenza da rigurgito

Consiste nel flusso costante o intermittente di urina. Generalmente è dovuta alla presenza di un ostacolo che impedisce il normale flusso urinario determinando un traboccamento della vescica e la conseguente fuoriuscita di urina.

Incontinenza da urgenza

L’incontinenza da urgenza rappresenta la causa più comune di perdite urinarie negli uomini. Si avverte improvvisamente il bisogno di urinare, ma non si riesce a trattenersi fino al bagno. Si potrebbe sentire il bisogno di urinare più frequentemente rispetto alle consuete 4-8 volte al giorno e spesso anche di notte. Il problema normalmente è dovuto a una prostata ingrossata o ai postumi di un intervento chirurgico alla prostata.

Incontinenza urinaria da sforzo

Consiste nella perdita involontaria di urina in caso di sforzo o esercizio fisico oppure in caso di starnuti o tosse. I muscoli e i legamenti del pavimento pelvico o dello sfintere che sostengono la vescica sono troppo deboli per trattenere l’urina.

Minzione

L’atto di urinare (eliminazione o passaggio di urina).

Muscoli del pavimento pelvico

I muscoli del pavimento pelvico (o muscoli pelvici) sono un gruppo di muscoli situati all’interno della pelvi che formano una fascia nella zona compresa tra le gambe. Si estendono dall’osso pubico (sul davanti) fino alla base della spina dorsale (sul retro). L’indebolimento di questi muscoli può comportare problemi come incontinenza urinaria e, in caso di coinvolgimento dei muscoli della chiusura anale, incontinenza fecale.

Prostata

La prostata è una ghiandola maschile, situata alla base della vescica, che emette un liquido durante l’eiaculazione. Spesso, nei soggetti in età più avanzata, la ghiandola aumenta di volume e può ostruire il dotto urinario. Sintomo di questa condizione è il getto minzionale ridotto, descritto anche come problema di svuotamento della vescica o svuotamento incompleto della vescica.

Trattamento dell’incontinenza

Esistono diversi tipi di trattamenti raccomandati per l’incontinenza urinaria. Il primo è rappresentato da interventi sullo stile di vita, come l’addestramento della vescica o gli esercizi di rafforzamento dei muscoli del pavimento pelvico. Spesso è utile agire anche sull’assunzione di liquidi e sugli intervalli di svuotamento oppure sulla perdita di peso. Altri tipi di trattamenti includono i farmaci (o l’esame dei farmaci assunti), i supporti per l’incontinenza o un intervento chirurgico. Quest’ultimo è raccomandato solo dopo un’attenta valutazione e dopo aver tentato altri tipi di trattamento meno invasivi. Si raccomanda sempre di effettuare una valutazione appropriata per determinare la causa esatta dell’incontinenza urinaria. Prima di prendere in considerazione l’idea di qualsiasi intervento chirurgico, bisognerebbe conoscere tutti i potenziali rischi, nonché i benefici attesi della procedura. Possono essere usati dispositivi per l’incontinenza, come gli appositi prodotti assorbenti, in parallelo ad altri trattamenti, che intervengono sullo stile di vita o che prevedono l’assunzione di farmaci. Inoltre, i dispositivi per l’incontinenza dovrebbero essere utilizzati dopo il fallimento di altri trattamenti, secondo il bisogno se questi trattamenti non funzionano.

Vescica iperattiva

Questo disturbo è caratterizzato dall’urgenza nel dover urinare, con o senza incontinenza associata, generalmente in presenza di aumento della frequenza urinaria di giorno e di notte.

Esercita il controllo

Informazioni sugli esercizi che possono aiutarti a mantenere il controllo.

Esercizi per l’incontinenza e le perdite urinarie

What are cookies?

Lorem ipsum dolor sit amet lorem ipsum dolor sit amet lorem ipsum dolor sit amet.