You seem to be located in <country>

Go to your TENA market site for local information.

Incontinenza – Informazioni introduttive


Avere perdite urinarie, note anche come incontinenza, è comune. Saperne di più è un primo passo per vivere la quotidianità più serenamente.

Un uomo su quattro ha episodi di perdite urinarie
This is Overlay text Default Value

I tipi più comuni di incontinenza

Esistono numerosi tipi di incontinenza, ma i più comuni sono l’incontinenza da urgenza e il gocciolamento (noto anche come gocciolamento post-minzione e gocciolamento terminale), anche in forma combinata. Altri tipi di incontinenza sono l’incontinenza urinaria da rigurgito (una fuoriuscita involontaria in caso di vescica piena, spesso causata da problemi di prostata ingrossata) e l’incontinenza da sforzo. Il modo migliore per determinare il tipo di incontinenza nel tuo caso è consultare un medico, che potrà anche aiutarti a individuare il trattamento adatto a te. Consultandoti con un medico potrai inoltre escludere che le perdite urinarie siano un effetto secondario di altri disturbi.


Incontinenza urinaria da urgenza

Consiste in fuoriuscite involontarie accompagnate da un bisogno intenso di urinare. Le cause di questo disturbo possono essere numerose. Spesso il problema è dovuto a un’iperattività dei muscoli detrusori, cioè i muscoli volontari dello sfintere. Questa provoca contrazioni involontarie, e la produzione di impulsi nervosi che vengono trasmessi al cervello innescando la sensazione di dover urinarie quando non è necessario. In alcuni casi la causa sottostante potrebbe essere un’irritazione della vescica dovuta a un’infezione o la presenza di calcoli renali. L’incontinenza potrebbe rappresentare anche una complicanza di una malattia a carico del sistema nervoso (ictus, morbo di Parkinson o sclerosi multipla).


Incontinenza urinaria da sforzo

Si manifesta come perdite involontarie dovute a sforzo o affaticamento della vescica (per esempio quando si tossisce, si ride o si starnutisce). Lo sfintere o i muscoli del pavimento pelvico e i legamenti che sostengono la vescica sono troppo deboli per trattenere l’urina. Questo tipo di incontinenza si verifica principalmente nelle donne, ma anche alcuni uomini possono svilupparlo dopo un intervento chirurgico alla prostata.


Come stare meglio

<p>Puoi migliorare il controllo della vescica utilizzando diverse strategie, per esempio con gli esercizi di rafforzamento del pavimento pelvico e modificando il tuo regime alimentare. Il modo migliore per iniziare a riprendere il controllo è consultare il tuo medico.

<br/></p>

<p>Inoltre, puoi visitare <a href="http://www.tena.it/uomini/come-mantenere-il-controllo/esercizi">la nostra area esercizi</a> e <a href="http://www.tena.it/uomini/come-mantenere-il-controllo/suggerimenti-e-consigli">la pagina dei consigli e suggerimenti</a> per saperne di più.</p>

* Based on survey conducted by Essity in 2012, with men over 40 in the US, UK Germany, Italy, Russia and Mexico. Data on file not published.

Anatomic illustration of a finger pressing on the urethra behind the scrotum, pushing trapped urine forward.

How to get better

There are different ways to improve your bladder control. Diagnosing and treating an enlarged prostate is one of the most important. Doing pelvic floor exercises and restricting your intake of alcohol and caffeine are two more examples. The best way to start regaining control is to consult your doctor so that you can find the best solution for your specific situation.

You can also find more helpful tips and advice as well as useful exercises on our website. 


Choosing the right product

Knowing which products work best for you is crucial. Over the years we’ve helped millions of men worldwide manage their incontinence and feel in control. You can join them by simply choosing the right absorbent product for your needs. 

* Based on survey conducted by Essity in 2012, with men over 40 in the US, UK Germany, Italy, Russia and Mexico. Data on file not published.

Articoli correlati

La tua vita sociale nonostante le perdite

Molti uomini che convivono con le perdite urinarie affrontano la vita sociale con preoccupazione. La paura delle perdite può essere un ostacolo, ma grazie a qualche piccolo accorgimento potrai sentirti più a tuo agio.

Come restare attivo con perdite urinarie

Ci sono molti modi per mantenere il controllo e continuare a vivere la vita nel modo in cui desideri, indipendentemente dal tipo di perdite urinarie di cui soffri.