Esercizi per rafforzare i muscoli del pavimento pelvico

Con i giusti esercizi, il controllo della vescica può essere migliorato. Gli esercizi di rafforzamento del pavimento pelvico, noti anche come esercizi di Kegel, possono aiutarti a prevenire, ridurre o gestire le perdite urinarie.

Esercizi per rafforzare i muscoli del pavimento pelvico

Trova i muscoli del pavimento pelvico

Gli esercizi di rafforzamento del pavimento pelvico rinvigoriscono i muscoli del pavimento pelvico e ti aiutano a controllare la vescica debole e il flusso urinario. Prima di effettuare questi esercizi devi imparare a individuare i muscoli del pavimento pelvico, per esempio provando ad arrestare o a rallentare il flusso di urina durante la minzione. I muscoli che utilizzerai a questo scopo sono proprio quelli che cercavi.

Arrestare e rallentare il flusso urinario non rafforza il pavimento pelvico, pertanto non andrebbe utilizzato come esercizio dato che potrebbe alterare il riflesso di svuotamento normale. Si tratta solo di un modo per individuare i muscoli giusti.

In caso di difficoltà, puoi consultare un fisioterapista specializzato ed esperto in quest’area di attività.

Consigli per i principianti

Se provi gli esercizi per la prima volta, puoi praticarli stando sdraiato. Inizialmente i tuoi muscoli non saranno abbastanza forti, e quindi è necessario che lavorino contro la gravità. Inoltre, stare sdraiati aiuta a percepire che i muscoli giusti stanno lavorando e che sono contratti al massimo. Cerca di trovare la posizione nella quale ti senti più a tuo agio. Puoi sdraiarti con le ginocchia piegate e i piedi sul pavimento oppure con le gambe appoggiate su un cuscino o su una sedia.

Pronto per il passo successivo?

Noi di TENA Men abbiamo messo insieme alcuni esercizi per te. Per informazioni sugli esercizi clicca qui

Articoli correlati

La prostata e le perdite urinarie maschili

Se prostata e incontinenza “non sono tra gli argomenti più gettonati quando si chiacchiera tra amici”, è comunque importante sapere in che modo sono correlati reciprocamente.