You seem to be located in <country>

Go to your TENA market site for local information.

Graziana, 60 anni, e la sua esperienza con l’incontinenza

“Ho trovato difficile superare quel momento”
In piedi tra le biciclette, in città, una donna dall’aspetto felice indossa il casco 

La storia di Graziana

“Sono una donna di 60 anni che ama andare in campeggio e fare il barbecue in compagnia di amici. Non ho mai pensato che l’incontinenza potesse intralciare il mio amore per la vita all’aria aperta. Anche i piaceri più semplici come leggere un libro in veranda erano diventati impegnativi. Non vedevo l’ora di trascorrere i miei  weekend all’aria aperta, ma purtroppo tutto era cambiato. Ho iniziato a viverla davvero male quando è comparsa la necessità di mettermi alla ricerca costante di un bagno. Scoprii che le mie perdite erano il risultato del trattamento radioterapico al quale mi ero sottoposta durante la mia battaglia contro il cancro. Sono orgogliosa di poter dire che ho vinto quella battaglia, ma ben presto ho dovuto affrontare una nuova sfida – le perdite urinarie.
 
Come coordinatrice di un programma creato per aiutare i senzatetto, trascorro molto del mio tempo in strada. Trascorrendo tante ore in macchina e non avendo l’occasione di andare in bagno, non sapevo come gestire l’urgenza di urinare e le perdite; di conseguenza, la fiducia in me stessa e nella possibilità di continuare questo progetto ha iniziato a vacillare. Nonostante la mia grande voglia di aiutare chi ha più bisogno, ero devastata al punto da pensare seriamente di smettere a causa dei miei problemi di perdite urinarie.
 
Alla disperata ricerca di un rimedio, ne parlai con una mia cara amica che, come me, aveva affrontato la radioterapia e che, pensavo, potesse aver sofferto per i diversi tipi di perdite urinarie. Ci sono alcuni assorbenti creati appositamente per tutti i tipi di perdite. Mi suggerì di provare TENA.
 
Smisi per diverso tempo di utilizzare assorbenti, perché non ero certa che fossero la scelta adatta per me. Ma facendo davvero fatica a riprendere il controllo della mia vita, seguii il consiglio della mia amica e provai un campione gratuito di assorbenti TENA. Non mi resi subito conto di aver trovato un nuovo compagno di viaggio. Positivamente colpita da quanto fosse traspirante e discreto il prodotto, ripresi il mio progetto a sostegno delle persone di strada senza la preoccupazione di essere rallentata a causa delle perdite. E, soprattutto, arrivavo a destinazione fresca nell’aspetto e nell’intimo. Grazie a TENA, posso continuare a fare ciò che amo.
 
Ora che ho superato la malattia e riconquistato la libertà, sono contenta di aver utilizzato i prodotti TENA, che mi permettono di poter essere sempre la donna estroversa e serena che sono sempre stata.”
Una donna fotografa il tramonto in riva al mare