You seem to be located in <country>

Go to your TENA market site for local information.

Laura, 59 anni, e la sua esperienza con l’incontinenza

“Come se la menopausa non fosse già abbastanza dura”
Una coppia di escursionisti in un campo, in controluce

La storia di Laura

“Gestire la menopausa è stato impegnativo ma quando ho scoperto che avevo perdite all’improvviso, è stato davvero un incubo. 
 
Ho provato a bere di meno, ma questo mi causava disidratazione e mal di testa. Poi ho evitato tutti gli spostamenti più lunghi di dieci minuti, e questo mi ha fatto davvero sentire isolata. 
 
Dopo la nascita del mio primo figlio, a soli ventisei anni, mi è capitato che a volte bagnavo i pantaloni quando starnutivo. Ho arrotolato tanta carta igienica, l’ho messa negli slip e ho cercato di non pensarci... finché non è successo di nuovo. 
 
Avevo sentito dire che il parto poteva essere causa di “perdite urinarie”. I muscoli si allungano e si indeboliscono, ma possono essere allenati per riprendere tutta la loro forza. Così in bagno ho iniziato una routine che consisteva nell’urinare e poi fermarmi, facendo esercizi di contrazione interna. Per i primi tempi ho indossato un assorbente igienico normale, sostituendolo circa 4 volte al giorno. Era costoso, ma alla fine ho ripreso il controllo.
 
Trent’anni dopo, con il sopraggiungere della menopausa, il “fastidio” si è ripresentato. Questa volta le mie soluzioni fatte in casa non mi sono state d’aiuto, e anche gli assorbenti femminili non servivano a molto.
 
Ho provato a eliminare i liquidi, ma mi sono disidratata ed è tornato il mal di testa. Preoccupata d’incappare in situazioni poco piacevoli, ho smesso di andare a trovare gli amici nel weekend o di cenare fuori, e ciò mi ha fatto sentire tagliata fuori dal mondo. Andare in giro con il cambio della biancheria intima, salviette, assorbenti femminili, deodorante per ambienti, profumatore e deodorante, e indossare sempre abiti scuri e larghi mi faceva sentire come se stessi andando in campeggio quando in realtà stavo andando semplicemente a pranzo con le amiche.
 
Dopo 35 anni di matrimonio, ho perfino iniziato a dormire in un altro letto. Alla fine sono andata dalla mia dottoressa. 
 
Lei mi ha spiegato che il sopraggiungere della menopausa può causare perdite urinarie. In commercio ci sono prodotti specifici per assorbire l’urina ed i cattivi odori. La prima volta che li ho comprati ero scettica: dato che i maxi-assorbenti non avevano funzionato, come potevano farlo questi che erano addirittura più piccoli? Ma in realtà funzionano e io mi sento molto più sicura di me.
 
Ora va molto meglio, non provo più imbarazzo e devo preoccuparmi solo delle vampate di calore.