You seem to be located in <country>

Go to your TENA market site for local information.

Tipi di incontinenza

Una donna giovane abbraccia una donna più anziana – Distinguere il tipo di incontinenza da cui è affetto il tuo caro

Tipi comuni di incontinenza

Anche tu vorrai offrire al tuo caro la migliore assistenza possibile. Ti sarà quindi utile sapere da quale forma di incontinenza è affetto. Chiarito questo, potrai trovare più facilmente i prodotti adatti alla sua condizione. Potrai così aiutarlo a gestirla più efficacemente, facendolo sentire più a suo agio e sicuro di sé.
 
Di seguito sono descritti sette tipi di incontinenza unitamente alle cause e ai sintomi corrispondenti. Alcune forme sono tipiche della donna, mentre altre colpiscono solo gli uomini. I tipi più comuni sono l’incontinenza da sforzo e l’incontinenza da urgenza, che possono colpire in forma combinata la stessa persona. 
Incontinenza urinaria da sforzo (IUS)

Definita in breve incontinenza da sforzo, è il tipo più comune di incontinenza che interessa le donne. Da questa forma è colpito circa il 10% degli uomini. Di solito si manifesta quando i muscoli del pavimento pelvico che sostengono la vescica si indeboliscono. Quando si tossisce o si ride, la pressione sulla vescica aumenta. I muscoli del pavimento pelvico non riescono a contrarsi a sufficienza per trattenere l’urina, che fuoriesce. Solitamente si tratta di piccole quantità, anche se, a volte, può essere di più.
 
Donne – È più facile che l’incontinenza da sforzo colpisca le donne durante la gravidanza, dopo il parto e dopo i 40 anni. Si tratta di momenti particolari, in cui è più probabile che i muscoli del pavimento pelvico siano danneggiati e/o indeboliti. Questo tipo di incontinenza può però colpire le donne di ogni età. Una su tre finisce col soffrirne in qualche momento della propria vita. Di solito si manifesta nelle donne giovani mentre fanno sport. 

Incontinenza da urgenza

È nota anche come “vescica iperattiva”. Si manifesta con uno stimolo improvviso a urinare, che induce la vescica a espellere automaticamente l’urina senza riuscire a bloccarla. Generalmente, il corpo invia pochi o nessun segnale di avvertimento. L’entità delle perdite di urina può essere notevole. Una persona in salute svuota mediamente la vescica dalle quattro alle otto volte al giorno. Il tuo caro ha bisogno di urinare più spesso? Si sveglia diverse volte durante la notte, con ritmi regolari, per andare in bagno? Questi potrebbero essere segnali dell’incontinenza da urgenza.
 
Uomini – L’incontinenza da urgenza è il tipo di incontinenza più comune negli uomini. È spesso la conseguenza di una prostata ingrossata. 

Altri tipi di incontinenza maschile e femminile

  • Incontinenza funzionale
    Alcune persone non riescono a raggiungere il bagno in tempo a causa di difficoltà correlate a malattie mentali o fisiche. Per questo motivo è detta incontinenza funzionale.   

  • Incontinenza mista
    È solitamente la combinazione tra l’incontinenza da sforzo e l’incontinenza da urgenza, con prevalenza di una delle due forme sull’altra.

  • Disfunzioni vescicali neurologiche
    In alcune persone, il cervello non è in grado di comunicare correttamente con la vescica. Queste persone non riescono quindi a controllare la vescica o a svuotarla completamente. Le disfunzioni vescicali neurologiche di questo tipo possono essere causate da diverse malattie. Se credi che il tuo caro possa soffrire di questa forma di incontinenza, non saltare a conclusioni affrettate. Recatevi invece insieme da un medico non appena possibile. Una diagnosi professionale ti aiuterà a tranquillizzarti.

Altri tipi di incontinenza maschile

  • Gocciolamento post-minzione
    Si verifica quando la vescica (uretra) non si svuota completamente e continua a gocciolare dopo la minzione. È un disturbo comune in caso di indebolimento dei muscoli del pavimento pelvico. 

  • Incontinenza da rigurgito
    Se una persona accusa un rilascio costante o episodico di piccole quantità di urina, significa che è affetta da incontinenza da rigurgito. Questa forma può essere causata da un’ostruzione o da danni nervosi. 

Hai dei dubbi sui sintomi?

Se i sintomi della persona a te cara non sono chiari, potresti non riuscire a capire da quale forma di incontinenza è affetta. Non preoccuparti. Ecco cosa puoi fare per scoprirlo. 
 
Cerca di tenere un diario per annotare il pattern minzionale per una o due settimane. In questo modo, avrai una base di partenza da analizzare insieme al medico. Ti consigliamo di contattare un medico per ottenere una diagnosi pertinente e consigli sulla gestione delle condizioni del tuo caro.
 
 
Mentre ti informi sull’incontinenza, ti capiterà di imbatterti in termini sconosciuti o poco chiari. Scopri il loro significato nel nostro Glossario.